unnamed
L’alimentazione vegetale per la prevenzione e il sostegno dei tumori
19 giugno 2015
PicsArt_1435132325655
Parmigiana light di zucchine
24 giugno 2015
Show all

Cosa scelgo… Yoga o Pilates?

Questa è la domanda che mi fanno spesso le persone quando mi chiedono informazioni… domanda a cui è difficile rispondere, ma si parte sempre da un punto… cosa state cercando?

Joseph Pilates ha creato un metodo unico che prende molti spunti dalle discipline orientali e sicuramente ha compreso profondamente, oltre agli esercizi e ai movimenti svolti, l’importanza di respiro e concentrazione nell’esecuzione di questi, per far si che una semplice ginnastica possa diventare una pratica di benessere.

Il metodo Pilates permette quindi di lavorare sul proprio corpo imparando a conoscerlo attentamente e arrivando ad ottenere la massima efficacia nel suo funzionamento: migliorando la postura, tonificando la muscolatura, rendendolo più efficiente ed efficace nella sua funzionalità grazie all’attenzione al gesto, garantendo articolazioni più mobili.

Dall’altra parte c’è lo Yoga, una disciplina antichissima che in qualche modo nella sua applicazione moderna porta risultati molto simili ma è meno codificata e controllata, ci sono meno indicazioni e istruzioni e quindi affida di più al singolo individuo la scoperta del funzionamento del proprio corpo, l’esplorazione dei suoi limiti e il loro superamento. C’è da dire che l’obiettivo dello Yoga è ben diverso, non è quello di una “ginnastica intelligente” ma è quello della scoperta del sé più profondo, dell’unione tra corpo, mente e energia vitale insomma è un percorso che attraverso la pratica fisica porta ad un livello più profondo della conoscenza di sé stessi.

Per me è difficile scegliere, io amo tantissimo entrambe queste discipline e mi sembra anzi che una sia funzionale all’altra. Invece è facile consigliare: è importante sapere quale sia lo stato di salute dell’individuo, quali le esigenze e le eventuali patologie, per poter bene indirizzare la persona verso una classe o un lavoro individuale, verso una disciplina o l’altra.

Beatrice

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>