PicsArt_1434525334385
Tortino di couscous, ciliegie e pinoli
17 giugno 2015
unnamed
L’alimentazione vegetale per la prevenzione e il sostegno dei tumori
19 giugno 2015
Show all

La tintarella inizia dalla tavola!

featness-ornella-d_alessio-icona-tonda

Sfatatiamo un falso mito : non esiste nessuna relazione tra l’assunzione di betacarotene e la produzione di melanina!

Quest’ultima, in effetti, viene prodotta  solo dopo l’esposizione al sole, indipendentemente  dall’assunzione di carotenoidi.

La grande importanza data al betacarotene è dovuta al fatto che, ingerito per bocca e accumulandosi nel tessuto adiposo e nella cute, fa assumere alla pelle il caratteristico colore arancione. Pertanto il colore arancione, unendosi al colore bruno della melanina, contribuisce nell’ottenimento rapido di una colorazione intensa e gradevole alla nostra abbronzatura.

Tra gli alimenti più ricchi di betacarotene,  senza dubbio la carota ne è la regina:   bastano soltanto 100 grammi al giorno di carote (che hanno un contenuto record di 1200 microgrammi di vitamina A ogni 100 grammi di prodotto); seguono le albicocche (500 microgrammi per 100 grammi di prodotto), pomodori, zucca gialla e fragole, non sono da sottovalutare anche insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, ciliegie, cocomeri.

E, attenzione, attenzione: anche nel parmigiano reggiano, grana padano, caciocavallo oppure pecorino e tuorlo dell’uovo possiamo trovare una buona dose di betacarotene.  Con questo mix di alimenti si possono dimezzare i tempi per raggiungere una tintarella ottimale, basta solo esporsi al sole (mattino preso e tardo pomeriggio), ovviamente cosparsi sempre da una crema solare con filtro UVA-UVB.

Per prolungare l’abbronzatura , è consigliabile assumere alimenti ricchi di sostanze che possono aiutarci nel raggiungere quest’obiettivo: grazie alla buona percentuale di Omega 3 ed Omega 6, latte e pesce contribuiscono alla formazione e sintesi di collagene e rilastina capace di rendere  la pelle elastica e nutrita.

Terminiamo con qualche consiglio alimentare in pillole per favorire l’abbronzatura:

– Idratarsi!!!!  Bere almeno 2/2,5 litri di acqua preferibilmente a piccoli sorsi e lontano dei pasti;

– Consumare molta verdura  di stagione preferibilmente cruda o cotta al vapore per non disperdere sali minerali e vitamine che con la cottura andrebbero in parte persi . Ricordiamo che in estate, a causa della sudorazione abbondante, il fabbisogno dei minerali aumenta!

– Garantire 3 porzioni di  frutta di stagione al giorno, quando possibile con buccia e di colore giallo;

Limitare il consumo di alcolici e di bibite gassate o eccessivamente zuccherate. Non dissetano e sono ricchi di calorie;

– Tra i condimenti preferite l’olio extravergine di oliva, preferibilmente a crudo, perché aumenta l’assorbimento del betacarotene;

– Preferire cotture semplici e poco elaborate;

– Distribuire i pasti, che dovranno essere almeno 5, nell’arco della giornata: 3 pasti principali e 2 spuntini.

Dott.ssa Ornella D’Alessio

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>