PicsArt_1435132325655
Parmigiana light di zucchine
24 giugno 2015
_DSC1220 (1)
A tavola con i nostri bambini
29 giugno 2015
Show all

Lo zenzero

PicsArt_1435314440227

Lo zenzero è una pianta perenne originaria dell’Asia orientale; da centinaia di anni la medicina orientale ne utilizza la radice, fresca o essiccata, attribuendogli numerose proprietà e arrivando a definirlo medicina universale.

Andiamo a vedere un po’ meglio per quali disturbi può essere utile ricorrervi:

  • Risulta particolarmente indicato in caso di gonfiore intestinale: una delle proprietà dello zenzero è infatti quella di aumentare il flusso sanguigno alle mucose del canale digerente; maggiore è il flusso sanguigno, maggiore è la quantità di gas che viene riassorbita. Va inoltre ad incrementare la formazione di flora batterica intestinale contrastando così colite, stitichezza, diarrea e inibendo l’azione di batteri nocivi. Per migliorare queste problematiche e accelerare la digestione, il consiglio è di masticare un pezzetto di radice di zenzero fresca. Avendo, tra le altre, la proprietà di alleviare il senso di nausea, viene consigliato a chi deve subire dei trattamenti di chemioterapia proprio per questa sua funzione antiemetica.

 

  • Che fa parte del gruppo di alimenti con azione antinfiammatoria, ne avevamo parlato anche qui; sono infatti numerosi gli studi che sottolineano la sua utilità nel trattare le infiammazioni: quelli condotti dall’Università di Copenhagen evidenziano come possa rivelarsi addirittura più efficace dell’ibuprofene e del cortisone (senza avere nessun tipo di effetto collaterale). Queste proprietà lo rendono quindi utile in caso di mal di testa, crampi mestruali, mal di gola, raffreddore.

 

  • Grazie alla presenza del gingerolo, facilita la circolazione del sangue e dei liquidi sottocutanei risultando così un ottimo drenante e depurativo, utile in caso di cellulite. Dal momento che va ad accelerare il metabolismo è un buon alleato per chi è a dieta.

Dopo tutta questa pappardella sulle meravigliose proprietà dello zenzero, andiamo ora a vedere come possiamo introdurlo nella nostra cucina quotidiana! Pensando a ricette a base di zenzero, cosa vi viene in mente? Ammetto che fino a poco tempo fa, lo zenzero in cucina lo conoscevo impiegato così o così

Ora che ho trovato altri modi per utilizzarlo (poi ve ne parlerò), ne tengo sempre di fresco in frigo; l’unica seccatura è il suo essere facilmente deperibile…vorrei provare a conservarlo in freezer, intero o tritato…qualcuno tra voi ha mai provato?

Come uso lo zenzero in cucina? Principalmente come condimento; unisco il succo (che ottengo “spremendo” lo zenzero con uno spremiaglio come questo) all’olio e a qualche goccia di limone, oppure ad olio e aglio tritati e li utilizzo per condire il pesce, la carne o le verdure.

Utilizzo molto lo zenzero anche per farmi delle tisane o delle bibite rinfrescanti; quella che vi lascio è la ricetta di una bevanda a base di zenzero che adoro, soprattutto in estate: una limonata dissetante, fresca e disintossicante!

PicsArt_1435314952261

Per farla vi serviranno:

500 ml di Acqua gassata

40 ml di succo di limone

8 cm di radice di zenzero

Stevia

Ghiaccio

Per realizzarla, spremete lo zenzero con lo spremiaglio. Mescolatelo con il succo di limone, l’acqua gassata e la stevia. Aggiungete il ghiaccio….gustate!

Caterina

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>