Scelti da noi: Asilo nido Baby World di S. Minissi

ravioli
Ravioli al porro, prosciutto e noci (gluten free)
7 ottobre 2015
chips di mela
Snack light: chips speziate di mela
14 ottobre 2015
Show all

Scelti da noi: Asilo nido Baby World di S. Minissi

baby world

Come vi avevamo già raccontato qui, in questa rubrica non parliamo esclusivamente di ristoranti o locali in cui ci se magna; “Scelti da noi” ha lo scopo di presentare persone, luoghi, progetti che ci piacciono particolarmente e che portano avanti valori che condividiamo.

Dire che la struttura che vi presentiamo  ora non ha a che fare con l’alimentazione sarebbe un errore e capirete poi perché; diciamo piuttosto che la sua attività principale non rientra nella categoria del food&beverage.

Oggi vi parliamo infatti di un asilo nido che fa parte del franchising Baby World e che abbiamo selezionato proprio perché uno dei suoi punti di forza è l’attenzione verso una cucina sana e naturale; non vogliamo svelarvi nient’altro e preferiamo passare la parola alla titolare, Simona Minissi, che con cuore e passione da oltre dieci anni gestisce l’asilo.

Simona, raccontaci quando ha avuto inizio quest’avventura.

Questo asilo è nato nel 2000, ma la mia avventura qui ha avuto inizio nel 2003, quando sono subentrata alla precedente titolare.

Dal momento che la mia formazione ed esperienza lavorativa era in un altro campo (Simona è tecnologa alimentare, NdR), ho scelto di aderire al franchising Baby World che garantisce, alle nuove strutture, un valido aiuto nella ristrutturazione, nell’ottenimento delle autorizzazioni necessarie e nella selezione e formazione del personale.

Oggi, oltre ad essere titolare dell’asilo, sono io stessa una consulente Baby World; aiuto i titolari delle nuove strutture nella gestione e in particolare, essendo tecnologa alimentare, li formo sull’alimentazione.

Che età hanno i vostri piccoli ospiti?

I nostri bimbi (che al momento sono circa una ventina) vanno dai 3 mesi ai 3 anni.

Quali sono le attività che proponete?

Indubbiamente tanto gioco psicomotorio e attività fisica. Non abbiamo il giardino ma, essendo via Triestini una strada privata dove le macchine non circolano, facciamo tanta attività all’aperto e passeggiate nel quartiere. Con i più grandi, ad esempio, siamo andati a teatro, al supermercato, addirittura con il tram alla libreria Feltrinelli a comprare un libro!

Quest’anno vorremmo proporre ai genitori l’uscita non solo nei mesi più caldi, ma  in tutte le stagioni: con l’ombrello, con gli stivaletti, con il cappotto se è freddo; per i bimbi è un’occasione per imparare ad abituarsi all’ambiente esterno, fortificandosi e divertendosi.

Poi facciamo tanta attività grafico-pittorica: date un’occhiata alla pagina Facebook per vedere le creazioni dei nostri piccoli artisti!

Oltre a questo, dedichiamo molti momenti alla lettura; leggiamo loro delle storie  eli invitiamo a tenere in mano i libri, a sfogliarli. Sembra infatti che ciò abbia un’influenza positiva sia dal punto di vista relazionale che cognitivo e che favorisca l’abitudine a leggere nelle età successive.

Inoltre, come attività extra, portiamo i bambini in piscina, organizziamo delle gite, dei pigiama party, degli incontri serali con i genitori.

Molte attività sono in lingua inglese; ogni classe passa una mattina con una insegnante madrelingua (oltre che con le proprie educatrici) e questo permette al bambino di familiarizzare con una lingua sconosciuta e di assorbire in modo naturale suoni e termini inglesi.

11295577_1584066578530580_1992824462131094084_n   12003930_1634202630183641_2194692345382064689_n

Ci sono delle attività pensate anche per i genitori?

Periodicamente organizziamo degli incontri di sostegno alla genitorialità o dei corsi (al momento, in programma, c’è quello di Primo soccorso pediatrico).

Inoltre li coinvolgiamo in un gioco che si chiama “Aggiungi un posto al nido” in cui il genitore, una mattina, può scegliere di stare con noi e gestire l’attività della classe del figlio e poi pranzare con noi.

Diamo loro anche la possibilità di presentarsi qui in accoglienza, senza appuntamento, per assaggiare le pappe e poi scrivere i commenti su un foglio, a beneficio degli altri genitori che non sono riusciti a venire. Tutte queste attività sono pensate nell’ottica di una maggiore trasparenza, finalizzata a rendere più consapevoli, e di conseguenza sereni, i genitori.

Simona, quali reputi possano essere i vostri punti di forza?

Indubbiamente il personale, quasi la totalità dei miei collaboratori sono assunti a tempo indeterminato e ciò mi permette di avere un’equipe affiatata e dalla comprovata esperienza.

Viene apprezzata molto anche la nostra flessibilità di orari (l’asilo di Simona non segue il calendario scolastico, ma quello lavorativo, garantendo alle famiglie una copertura anche durante le festività, NdR); i genitori possono infatti scegliere di personalizzare l’orario di frequenza in maniera del tutto elastica.

E poi tra i punti di forza c’è anche la cucina…

10978686_1544687272468511_2329140298099946869_n   10985588_1544687322468506_6031949040542929377_n 

…Volevamo arrivare proprio qui! Raccontaci per bene…

A Baby World mangiamo sempre! (Ride, NdR)

Facciamo un spuntino di frutta fresca la mattina, il pranzo, la merenda nel pomeriggio e, per i bimbi che restano più tempo con noi, anche l’happy hour verso sera!

Il menu’ è stagionale e varia su due settimane; è  per tutti i bambini a partire dai 12 mesi, a meno che non abbiano particolari problemi di allergia o seguano diete particolari (per motivi religiosi, ad esempio). Per questi ultimi casi, predisponiamo, accordandoci con i genitori, dei menu’ particolari e personalizzati.

I piani di svezzamento sono diversi tra loro: ci sono i genitori che tengono a praticare l’autosvezzamento, quelli (soprattutto gli stranieri) che preferiscono tenere al minimo l’apporto di carboidrati e prediligono le proteine accompagnate da purè di verdura, ecc… Fino ai 12 mesi quindi i piani di svezzamento sono personalizzati, poi vengono convogliati nel menu’ di cui vi parlavo prima.

Del menu’ me ne occupo io personalmente; dedico molto tempo in cucina per cucinare, assaggiare, apportare delle modifiche. Mi diverto a cambiare spesso; ultimamente inserisco anche  piatti vegetariani e vedo che sono molto graditi.

Possiamo spiare il menu’ di questa settimana?

Certo! Eccolo qui!

menu inverno 2015 (1)-001

Il menu’ di oggi invece prevede pasta e zucchine e polpette di manzo e spinaci al sugo.

Una ricetta sana e genuina che riscuote solitamente un grande successo?

Vi do quella delle polpette di manzo e spinaci, che i bimbi adorano perché hanno imparato a fare la scarpetta!

Per fare le polpette vi servirà carne trita di manzo, aglio e spinaci tritati, pane messo in ammollo nel latte, pochissimo sale, un po’ di formaggio grattugiato, uova.

Amalgamate tra loro questi ingredienti, formate delle polpettine, passatele nella farina e fatele bollire in un sugo, un po’ liquido, di pomodoro.

Concludiamo con qualche informazione di servizio!

Vi troviamo in: Via Martiri Triestini 1 – Milano

Quando? Dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.

Sul web: Potete consultare il nostro sito oppure la nostra pagina facebook

 

Ringraziamo Simona per la bella chiacchierata e auguriamo un felice weekend a tutti!

Caterina

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>