Scelti da noi: Semprebio, Market&Bistrot

11219375_10205551925470948_6289060952370513939_n
Torta integrale con asparagi e zucchine
27 maggio 2015
_DSC0185
Piccoli passi per cambiare il proprio stile alimentare
1 giugno 2015
Show all

Scelti da noi: Semprebio, Market&Bistrot

11263091_10205529746956499_7736989347805019382_n

Buongiorno a tutti!

Con questo post inauguriamo la rubrica Scelti da noi, la sezione dedicata a locali (botteghe, ristoranti, librerie, sale da the, erboristerie, sale yoga…e ci fermiamo qua se no la lista diventerebbe infinita!) in cui amiamo bazzicare, progetti che ci hanno affascinato per la loro originalità, professionisti di cui apprezziamo il lavoro e le competenze, prodotti di cui non potremmo più fare a meno…

Insomma, luoghi, cose o persone che ci hanno colpito particolarmente e il cui valore vorremmo condividere con voi.

Siamo felici di inaugurare questa rubrica presentando un locale che ci sta particolarmente a cuore: Semprebio Market&Bistrot, a Milano, un negozio in cui è possibile fare una spesa bio, pranzare con un burger vegetariano, leggere uno dei libri del bookcrossing point gustando una crostata di kamut all’albicocca, o assistere a uno showcooking di cucina raw.

Come avrete capito, chiamarlo negozio è riduttivo.

Seduta ad uno dei tavolini della zona bistrot, con una tazza del loro ottimo caffè bio in mano, faccio qualche domanda a Federico Miglietta, proprietario del locale e al padre, Mario, che lo aiuta nella gestione.

Semprebio: chi è, cosa fa e come lo fa.

Semprebio è nato nel 2013 come espressione di due diverse realtà:  per metà un negozio (in cui è possibile acquistare non solo alimentari, ma anche prodotti dedicati alla cura della casa, all’igiene della persona e alla cosmesi) e per metà  un bistrot.

Come dice il nostro nome, la caratteristica comune di tutti i prodotti di Semprebio, alimentari e non, è il fatto di essere biologici. Bisogna però precisare che sul fronte dei prodotti non alimentari le normative non sono ancora così consolidate come quelle relative al mondo alimentare bio: dal punto di vista, per esempio, della cosmesi il discorso è meno organizzato; sta strutturandosi sempre piu’, ma non è ancora regolato per legge.

Oltre al biologico, inteso non come punto di arrivo ma come punto di partenza, la nostra ricerca va nella direzione della qualità ecologica e della filiera corta. Nella scelta dei nostri fornitori, cerchiamo di prediligere piccole realtà produttive, per la maggior parte italiane, perché è qui che si trovano le maggiori eccellenze.

Vi concentrate esclusivamente sulla realtà italiana?

No, non esclusivamente: se da un lato privilegiamo la filiera corta e il km0, dall’altro cerchiamo di portare avanti anche la filosofia del commercio equo e solidale.

Vogliamo conciliare entrambe le esigenze; come dice anche Petrini, fondatore di Slow Food, la cultura alimentare si basa sempre sullo scambio. Basta guardare i principali piatti della cucina regionale italiana: molto spesso sono composti da ingredienti che non fanno parte del territorio.

Io (a parlare è Mario, NdR), per esempio, sono piemontese; uno dei piatti tipici della mia terra è la bagna caoda, una salsa di aglio e acciughe in cui intingere le verdure.

E’ un piatto simbolo di una regione che non possedeva né le acciughe, né l’olio; prodotti importati dagli acciugai e dai mercanti d’olio che dalla Liguria giungevano fino in Piemonte, percorrendo la strada del Sale.

10460255_10205529766916998_3334806424629603080_n

Parliamo ora della zona bistrot; perché avete scelto questo termine?

Non l’abbiamo scelto per esterofilia, ma perché è il termine che meglio tratteggia la nostra formula: uno spazio aperto dalle 9.30 alle 20 con orario continuato, in cui fermarsi per una colazione, una pausa caffè o per un pasto sano e naturale.

Cosa propone Semprebio bistrot?

Piatti caldi e freddi, insalatone, piadine e panini; ma non solo. Per quanto riguarda le preparazioni più elaborate ci affidiamo ad uno chef storico del biologico, Giampiero Giannini, che ci fornisce i piatti di quella che noi definiamo cucina gourmand, intendendo che il cibo sano può e deve essere gustoso.

Oggi il menu’ del giorno cosa prevede?

Quinoa con zucchine e limone, malloreddus alla campidanese, torta salata con finocchi e ricotta, zucchine ripiene, sformatini di carote e tofu e come dolci del fondente al cioccolato e delle treccine di farro con uvetta.

Un menu’ esclusivamente vegetariano..

La nostra missione non è convertire al vegetarianesimo, ma fornire prodotti e preparazioni sane e biologiche; detto ciò, di fatto la totalità dei nostri piatti comprende preparazioni vegetariane e vegane, senza che i carnivori si lamentino, direi quasi che non se ne accorgono.

Una domanda interessata, visto che sono celiaca: è possibile trovare anche preparazioni gluten free?

Si, però preferisco fare una puntualizzazione. Se è vero che nel menù non mancano preparazioni con ingredienti naturalmente privi di glutine e nella manipolazione degli alimenti cerchiamo quanto possibile di evitare contaminazioni, tenga però presente che non abbiamo una parte della cucina a se stante, dedicata esclusivamente al senza glutine,  né facciamo parte del network di locali certificati dall’AIC (Associazione Italiana Celiachia).

Ci sono servizi particolari che offrite ai vostri clienti?

Si cerca di promuovere la diffusione del biologico proponendo una serie di agevolazioni (come per esempio l’accettazione dei buoni pasto) e di benefit, in modo che la gente sia incoraggiata a scegliere questi prodotti che a volte possono sembrare di categoria superiore, a causa del prezzo commisurato alla qualità.

Uno dei servizi che offriamo gratuitamente ai nostri clienti è, per esempio, la consegna a domicilio della spesa su tutta Milano, effettuata con van ecologici a metano.

Un altro servizio molto apprezzato, è quello dei cesti in abbonamento, che permette ai nostri clienti di ricevere a casa, settimanalmente (o con la frequenza che si desidera) un assortimento di prodotti ortofrutticoli di stagione, usufruendo, con questa formula, di un 20% di risparmio.

Ho letto sul sito che Semprebio è un locale babyfriendly.

Esatto; da noi è possibile allattare e c’è una zona attrezzata per il cambio del pannolino, evitiamo di mettere musica che potrebbe svegliare o infastidire i più piccini e abbiamo dedicato un angolo del locale al toy crossing; i bambini possono giocare con i giocattoli messi a disposizione, portarseli a casa o scambiarli con i propri.

Organizzate qualche evento particolare nel corso dell’anno?

Abbiamo organizzato diversi showcooking e corsi di cucina raw e vegan. Non tutti gli eventi riguardano però l’alimentazione; per la Pasqua, ad esempio, abbiamo realizzato un laboratorio, rivolto ai bambini, di pittura delle uova e una lettura da parte dello scrittore Paolo Lagazzi, del suo libro “Mondo uovo. Dialogo veritiero con l’uovo di Colombo”.

Un prodotto particolarmente amato dai vostri clienti?

C’è stato un grosso incremento degli articoli di Cibo crudo, un’azienda con prodotti bio, raw e vegan; i più richiesti sono quelli che vendiamo sfusi (la vendita a peso permette un abbattimento dei costi): bacche inca, bacche di goji, semi di canapa.

Cosa  deve assolutamente provare chi viene qui per la prima volta?

Una tappa obbligata va fatta nella sezione dedicata al vino vegan,  biodinamico e senza solfiti, dove troviamo delle vere e proprie eccellenze, come l’azienda Loacker, con cui abbiamo da poco organizzato una degustazione di vini biodinamici.

11329936_10205529767077002_5722517481416181150_n

Concludiamo con qualche informazione di servizio!

Vi troviamo in: Via Giuseppe Broggi 13, Milano (MM Lima).

Quando? Dal lunedì al sabato, dalle 9.30 alle 20.

Sul web: Potete consultare il nostro sito internet sito internet oppure la nostra pagina facebook

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>