Spiedini di calamari, lime e zenzero con insalata di zucchine grigliate e mandorle

893604_310303959098890_727953841_o
Scelti da noi: Uscio e Bottega
3 luglio 2015
featness-ornella-d_alessio-icona-tonda
Cibi fermentati: perchè introdurli nella nostra dieta
10 luglio 2015
Show all

Spiedini di calamari, lime e zenzero con insalata di zucchine grigliate e mandorle

Spiedini di pesce

Questa è una di quelle ricette sgamate, che tanto piacciono a noi di Featness: si prepara in un lampo ed è un’esplosione di sapori in bocca…ma non nello stomaco, fortunatamente! E’, infatti, leggera e con un basso apporto calorico; la presenza dello zenzero, delle cui proprietà abbiamo parlato qua, contribuisce inoltre a migliorarne la digeribilità.

L’unico passaggio che può farvi perdere un po’ di tempo è la marinatura dei calamari; il mio consiglio, però, è di non  saltarlo dato che permette agli spiedini di pesce di rimanere più morbidi e succosi durante la cottura sulla griglia ed evitare l’effetto “suola da scarpe”. Mettete i calamari a macerare in salsa di soia, succo di lime (o limone) ed odori (aglio, erbe aromatiche, zenzero..) dalla mattina; all’ora di pranzo si saranno impregnati di aromi e succhi, prontissimi per essere cotti sulla nostra griglia o bistecchiera (mi raccomando, fiamma alta e cottura veloce, stando ben attenti a non creare la tutt’altro che salutare crosticina!).

Già che avete la griglia sul fuoco, approfittatene per cuocere delle verdure con cui arricchire la vostra insalata; se vi piacciono i sapori forti, potete sostituire le zucchine con dei peperoni…io avevo voglia di qualcosa di delicato che non coprisse il sapore dei calamari e quindi ho optato per queste!

Vi lascio la ricetta, credetemi: farete un figurone!

PicsArt_1436264752817

Ingredienti per 2

600 gr di calamari (peso al netto degli scarti)

1 lime BIO (succo e scorza)

Prezzemolo

Zenzero fresco

1 spicchio d’aglio

2 zucchine

2 manciate di songino (o insalata)

1 cucchiaio di mandorle tostate e tritate

2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

3 cucchiai di salsa di soia tamari

Sale, pepe

Preparazione

Per gli spiedini di calamaretti

Lavate il lime e, con l’aiuto di un coltello affilato, ricavate dalla buccia delle zeste, avendo cura di eliminare la parte bianca. Spremete la polpa per ottenere il succo.

Marinate, per un paio d’ore, i calamari nel succo di lime a cui avrete unito un cucchiaio di olio extravergine d’oliva , qualche pezzetto di zenzero fresco e la salsa di soia. Trascorso questo tempo, ricavate dai calamari delle strisce, nel senso della lunghezza, e infilzatele sugli spiedini (ne otterrete 4).

Scaldate una piastra di ghisa, sgocciolate gli spiedini e fateli cuocere, a fiamma alta, per circa 5 minuti per parte. Se dopo i primi minuti i calamari rilasceranno un po’ di liquido abbiate cura di toglierlo altrimenti non si griglieranno per bene.  Nel frattempo tritate finemente  l’aglio, una manciata di prezzemolo, un pezzetto di zenzero e la buccia del lime; quando gli spiedini saranno cotti cospargeteli con questo trito profumato, salate, pepate e servite.

Per l’insalata di zucchine grigliate

Tagliate le zucchine a fette sottili con l’aiuto di un pelapatate, grigliatele sulla piastra bollente per pochi secondi da una parte e dall’altra.

Unite le zucchine al songino e alle mandorle tritate, salate e condite con un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva.

 

Caterina

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>